Log in or Create account

Numero 21 - 12 novembre 2014 NORMATIVA [40]    GIURISPRUDENZA [38]    DOCUMENTAZIONE [39]

Istituzioni ed economia in Italia dal Trattato di Maastricht ad oggi

E’ conoscenza acquisita che, accanto alle istituzioni formali, ogni sistema economico dipende per il suo funzionamento dalle “istituzioni informali”: ovvero l’insieme delle norme e delle convenzioni sociali, dei valori religiosi, delle tradizioni e norme di comportamento che prevalgono in un determinato territorio e in un determinato spazio di sovranità. E’ altrettanto acquisizione comune della scienza economica che lo sviluppo di ogni Paese nelle diverse epoche dipende in maniera cruciale dalla qualità tanto delle sue istituzioni economiche formali quanto delle sue istituzioni informali. Il fenomeno della globalizzazione, che domina la vita economica da più di un ventennio, ha mostrato a sufficienza come l’apertura al commercio internazionale non sia stata di per sé un fattore sufficiente di sviluppo economico... (segue)

Lo Stato regionale italiano nel XXI secolo, tra globalizzazione e crisi economica

Uno dei non pochi aspetti innovativi della Costituzione italiana del 1948 – che fa parte del ciclo costituzionale del Secondo dopoguerra, un’epoca nella quale il “mercato del diritto comparato” aveva molto meno da offrire di quella attuale – era costituito dalla previsione di una forma di Stato regionale, ovvero un assetto territoriale... (segue)

Le ricadute della sentenza n. 73/2014 della Corte costituzionale sulla c.d. giurisdizionalizzazione del ricorso straordinario al Capo dello Stato

Con la recente sentenza n. 73 del 2 aprile 2014 la Corte costituzionale è intervenuta su un aspetto specifico della disciplina del ricorso straordinario al Capo dello Stato: quello relativo all’inammissibilità di quest’ultimo in relazione alle controversie in materia di pubblico impiego c.d. contrattualizzato. Infatti, come è noto, l'art. 7... (segue)

Un bilancio “aggiuntivo” per l’eurozona? Proposte, problemi e prospettive

Nel corso degli ultimi anni, l’Unione economica e monetaria (UEM) è stata oggetto di numerose riflessioni, in buona parte collegate alla crisi economico-finanziaria che ha colpito l’Unione europea nel suo complesso, nonché alle misure adottate da quest’ultima e dai suoi Stati membri per fronteggiare la crisi stessa. A partire dal 2012... (segue)

Il territorio locale come centro propulsore di un nuovo tipo di sviluppo condiviso e partecipato

Perché con “territorio” si possa indicare il luogo in cui potrebbe rendersi possibile un nuovo tipo di sviluppo come nel titolo del presente saggio, sarebbe opportuno qualche approfondimento per capire meglio se il sostantivo abbia un significato costante nel tempo, o se questo non sia cambiato con l’avvicendarsi degli eventi... (segue)

Riflessione critica sulla decretazione d’urgenza

Nell’ultimo quindicennio, la prassi della decretazione d’urgenza in Italia ha raggiunto un livello tale che è stata definita “una degenerazione in grado di oscurare principi costituzionali di rilevanza primaria”, fino a divenire la “modalità ordinaria attraverso la quale si producono norme primarie nell’ordinamento”, espropriando... (segue)

Execution time: 60 ms - Your address is 54.196.63.93