Log in or Create account

FOCUS - Africa N. 1 - 21/07/2017

Presentazione del nuovo Focus Africa

Il focus Africa della Rivista federalismi.it, nel riprendere con rinnovato entusiasmo un percorso già intrapreso da tempo e finalizzato ad offrire un attento sguardo esterno sulle vicende africane, presenta un numero in parte rinnovato quanto all’impianto e struttura. Infatti, accanto ai saggi di approfondimento incentrati sulla tematica “Africa e flussi migratori: dal modello repressivo alla migrazione circolare”, che testimoniano l’attenzione positiva riservata dalla comunità scientifica alla call for papers proposta a suo tempo dalla Rivista, si segnala la novità strutturale dell’introduzione della sezione “Osservatorio della giurisprudenza”. In tale sezione vengono pubblicate e commentate le principali decisioni adottate sia dalle Corti e Commissioni sovranazionali... (segue)

r.c., b.c., t.g., v.p., c.s.


Editoriale del numero monografico
Raffele Cadin, Dal paradigma migratorio a quello della mobilità internazionale delle persone: opportunità storica per l’Africa o pura retorica? 

Può stupire la scelta di dedicare il presente numero non all’approfondimento della cosiddetta “crisi dei migranti” in partenza dalla Libia, ma al tentativo di costruire una governance internazionale dei flussi migratori tra sponda Sud e Nord del Mediterraneo incentrata sui nuovi paradigmi della migrazione circolare e della mobilità delle persone. L’intento non è certamente quello di sottovalutare la gravità della situazione in atto e l’impatto che l’arrivo massiccio ed incontrollato di migranti sulle coste italiane potrà avere, e in parte ha già generato, su delicati equilibri interni in ambito nazionale ed europeo. Né si intende aderire acriticamente alla narrativa secondo la quale il modello della migrazione circolare sarebbe idoneo di per sé a mutare da negativa a positiva la percezione sociale sulla mobilità internazionale delle persone essendo basato sull’incontro tra domanda ed offerta di lavoro tra Paesi affetti, rispettivamente, da scarsità ed eccesso di capitale umano, dinamica che non presupporrebbe necessariamente... (segue) 

Rifugiati in Africa: tre esperienze a confronto.

Nel periodo 2015-2016 la questione migratoria ha assunto in Europa grande risonanza in ragione dell’arrivo di un numero imponente di migranti, tale fenomeno tuttavia interessa anche il continente africano, lambitoda ondate migratorie interne e terra di partenza di gran parte delle persone che cercano rifugio nel Vecchio continente... (segue)

Africa e Europa allo specchio: contesti e pretesti della mobilità circolare.

Il tema delle migrazioni circolari ricorre oggi frequentemente all’interno del più ampio dibattito sulla necessità, da parte dell’Unione Europea, di sviluppare una comune governance del fenomeno delle migrazioni internazionali. Pur partendo dalla lettura che gli organi dell’Unione fanno di questo particolare modello di mobilità... (segue)

Compacts di partenariato con Stati di migrazione: 'i vestiti nuovi dell’imperatore'?

Paesi di transito e origine dei migranti hanno impostato nel tempo una cooperazione multi-livello nel quadro dell’Unione europea nel tentativo di gestire la migrazione e fornire una risposta (adeguata?) alla sfida (a breve e lungo termine) che i flussi migratori rappresentano. A livello politico, detta cooperazione si è concretizzata... (segue)

Gli Strumenti dell’Unione Europea per promuovere la migrazione circolare tra obiettivi di sviluppo e interessi economici degli Stati membri.

La migrazione, ovvero il fenomeno di spostamento di un individuo dal paese di origine ad un paese in cui si trasferisce per svolgervi attività lavorative o di formazione, può assumere diverse configurazioni relativamente al fattore temporale. La migrazione può essere, infatti, permanente, oppure comportare una residenza temporanea... (segue)

I programmi di (sviluppo e) protezione regionale dell'Unione Europea: uno strumento efficace per i rifugiati africani?

Nel quadro del più ampio fenomeno dei flussi migratori dall’Africa verso l’Europa, in questa sede si esamineranno i programmi di (sviluppo e) protezione regionale (PPR/PSPR) che l’UE ha avviato, dal 2005, con l’obiettivo di incrementare la capacità delle regioni d’origine e/o di transito dei rifugiati ai fini della loro... (segue)

Migrazione circolare e tutela internazionale ed europea dei migranti ambientali.

In un periodo come quello attuale, in cui grande attenzione è rivolta al considerevole aumento dei flussi migratori, particolare attenzione deve essere rivolta alle cause delle migrazioni, che, com’è noto, possono essere di varia natura. Sempre il migrante lascia il proprio Paese per cercare condizioni di vita migliori per sé e/o per la propria... (segue)

Le politiche migratorie nell’ambito delle relazioni euromediterranee: dal Partenariato euromediterraneo al Riesame della Politica europea di vicinato.

L’area mediterranea è da sempre stata caratterizzata da forti squilibri di carattere economico, politico e demografico, che costituiscono la principale fonte dei massicci flussi migratori da Sud a Nord. È dunque possibile scorgere nel fenomeno migratorio uno dei fattori determinanti che ha indotto i Paesi rivieraschi del Mediterraneo... (segue)

Scuola, l'Università e la Formazione professionale quale possibile veicolo per i processi di migrazione circolare.

Le correnti e più accreditate proiezioni dedicate all'analisi degli sviluppi demografici del continente africano evidenziano trends in continua crescita. In particolare, si stima che entro il 2050 la popolazione complessiva dei paesi africani arriverà ad attestarsi a quasi due miliardi e mezzo di unità (a fronte del miliardo stimato odiernamente)... (segue)

Il sistema africano di protezione dei diritti dell'uomo e dei popoli di fronte al tema delle migrazioni.

È oramai fuor di dubbio che il fenomeno migratorio abbia assunto una portata globale, con conseguenze che si manifestano in Europa in alcune delle forme più acute. Tuttavia, non va dimenticato che all'origine del disordine migratorio mondiale si trova il continente africano, continuamente attraversato da flussi di persone di enormi... (segue)

Execution time: 23 ms - Your address is 54.81.73.2