Log in or Create account

Numero 19 - 15 ottobre 2014 NORMATIVA [32]    GIURISPRUDENZA [36]    DOCUMENTAZIONE [32]

Che succede nel PD. Una lettura di antropologia politica

Per impostare un ragionamento non ideologico su cosa sta succedendo nel Partito Democratico, occorre tratteggiare i contorni di una mappa, non priva peraltro di incognite. La condizione attuale del PD è certo peculiare: nel momento in cui sembra realizzarsi il sogno di quella “vocazione maggioritaria” che Walter Veltroni e il gruppo dirigente del 2007 misero al centro della sua mission (Morcellini, Prospero, 2009), vive al suo interno due ordini di spaccature. La prima, la più naturale, è tra la “vecchia guardia” e la nuova “classe dirigente”, l’area di sinistra cattolica che si riconosce in Matteo Renzi e reclama la sua centralità con un’energia tale da dimostrare che del processo di rottamazione su cui il suo leader ha costruito il clamoroso consenso ottenuto alle Primarie del 2013 e poi alle Europee del 2014 si è persa solo l’etichetta. La seconda, che guadagna altrettanta visibilità nel palcoscenico dei media... (segue)

Valori comuni e garanzie costituzionali in Europa: il “progetto europeo” dentro e oltre la crisi

Il 19 febbraio di questo anno lanciammo come Rivista la Call for papers il cui testo si può leggere sotto. Oggi possiamo dire con soddisfazione che quella ‘richiesta’ ha trovato nella più giovane dottrina italiana una pronta e valida risposta, a testimonianza che i tempi sono probabilmente maturi per cogliere i frutti migliori della complessa stagione che sta vivendo il costituzionalismo europeo... (segue)
+ Call for papers "Valori comuni e garanzie costituzionali in Europa"

Democratic Principle, EU Economic Policies and the German Federal Constitutional Court

The decisions issued between 2010 and 2014 by the German Federal Constitutional Court on the measures taken by European institutions regarding... (segue)

L'omogeneità di valori nell'Unione Europea tra crisi economica e tutela dei diritti fondamentali: quali scenari?

Nel 2012, il premio Nobel per la pace è stato conferito all’Unione Europea per «aver contribuito per oltre sei decenni all’avanzamento della pace e della... (segue)

Verso la definizione di uno «standard comune» di protezione del diritto ad un processo equo.

Il presente contributo intende analizzare gli effetti della sentenza pronunciata, il 26 febbraio 2013, dalla Corte di giustizia dell’Unione europea... (segue)

Democrazia rappresentativa e solidarietà nella governance economica europea

L’identità del processo di integrazione europea rimane a tutt’oggi una questione tanto aperta quanto complessa e richiama alla mente due cruciali... (segue)

L’insostenibile leggerezza della costituzione europea di fronte alla crisi finanziaria.

Affermava Giuseppe Guarino già quarant’anni fa, con la consueta lucidità, che «la indispensabilità della integrazione dei ruoli dell’economista... (segue)

Il ruolo delle corti nel rafforzamento del coordinamento delle politiche economiche nell'Ue.

La crisi economica finanziaria ha reso evidente come uno dei principali punti deboli dell'Unione europea sia dato dall'assenza di una competenza... (segue)

L'UE nel ruolo di garante dello Stato di diritto. Riflessioni sul nuovo quadro giuridico introdotto dalla Commissione

 L'11 marzo 2014, la Commissione europea ha presentato al Parlamento e al Consiglio la Comunicazione che costituisce la risposta... (segue)

Vincoli europei di bilancio, patti di stabilità, sistema delle autonomie

La finalità del presente lavoro è quella di comprendere se vi sia... (segue)

ART-BONUS: strumento partecipativo alla gestione del bene pubblico

A causa del quadro congiunturale dell’economia italiana e degli effetti delle... (segue)

Execution time: 153 ms - Your address is 54.166.111.111