Log in or Create account

NUMERO 19 - 08/10/2008

 Contributions of the International Commission for the History of Representative and Parliamentary Institutions (ICHRPI) to the Debate on Methodology

Il contributo che viene pubblicato in questo numero (in italiano ed in lingua inglese) è opera dalla prof.ssa Maria Sofia Corciulo, ordinario di Storia delle istituzioni politiche e attuale presidente dell’ International Commission for the History of Representative and Parliamentary Institutions (www.ichrpi.it), organismo del quale viene ricostruito il contributo nello studio della storia delle istituzioni parlamentari.
L’ICHRPI fu fondata nel 1936 come organo affiliato al Comitato internazionale di Scienze storiche. La sua prima conferenza ebbe luogo in quello stesso anno a Losanna e il primo presidente fu il medievalista francese Alfred Coville, il vicepresidente il senatore italiano Pier Silverio Leicht, mentre la carica di segretario fu allora assunta dallo storico belga Emile Lousse, che può essere considerato il padre fondatore della stessa. Dopo l’interruzione della guerra, la Commissione si riunì di nuovo nel 1950 a Parigi, quando alla presidenza fu eletta l’inglese Helen Cam. Nel 1960 quest’ultima lasciò il posto allo stesso Emile Lousse, che rimase anch’egli per dieci anni. Nel 1970, la presidenza della International Commission fu assunta da Antonio Marongiu (1902-1989), che apportò con i suoi noti studi sui parlamenti d’ancien régime un contributo notevolissimo al dibattito scientifico in corso. I successivi presidenti sono stati H.G. Koenigsberger (1980-1985), Salvo Mastellone (1985-1990), John Rogister (1990-2000), Wilhelm Brauneder (2000-2007) e – come detto - Maria Sofia Corciulo. L’incarico di segretario generale è attualmente tenuto da Estevao de Rezende Martins.
La Commissione ha dato vita fin dall’inizio a una collana di studi che conta ora più di ottanta volumi; dal 1981 pubblica anche una propria rivista, “Parliaments, Estates and Representation”.
La sezione italiana della Commissione fu fondata da Antonio Marongiu nel 1971 in collaborazione con Vittorio Frosini. La direzione della sezione italiana è stata successivamente assunta dalla stessa prof.ssa Corciulo (che è stata segretaria generale della International Commission dall’agosto 1985 al settembre 1990), sotto la cui direzione la sezione italiana ha organizzato la Conferenza della International Commission nel luglio 1993 a Camerino. Gli atti di tale Conferenza sono stati pubblicati nel 1996, col titolo “Contributi alla storia parlamentare europea (secoli XIII-XX), Studies presented to the International Commission for the History of Representative and Parliamentary Instityutions”, vol. LXXVII, Università degli Studi di Camerino.
Nel 2007, la 58° Conferenza internazionale si è tenuta ad Edimburgo dal 4 al 7 settembre; il 59° Congresso della International Commission for the History of Representative and Parliamentary Institutions, si è tenuto invece ad Alghero e a Sassari dal 9 al 12 luglio 2008 ed ha fornito un notevole contributo alla storia delle istituzioni parlamentari. Organizzato dal prof. Francesco Soddu, esso ha ospitato più di 80 comunicazioni, articolatesi attorno ai cinque temi principali del Congresso: Parlamenti e cultura politica dal Medio Evo ai giorni nostri;  Fonti e metodologia per lo studio della storia parlamentare; Identità territoriale, autonomia e istituzioni rappresentative; i Parlamenti e i media; i Parlamenti e la nascita dello Stato nazionale. Il congresso ha così fornito un quadro molto vasto delle tendenze e degli sviluppi in atto a livello internazionale nella storiografia sulle istituzioni parlamentari, per quanto concerne sia l’epoca dell’Ancien Régime, sia l’età del costituzionalismo. L’adesione al convegno da parte degli studiosi italiani è stata molto ampia e di grande rilievo: nel programma figuravano infatti, come relatori o presidenti di sessione (o in entrambe le vesti), Manlio Brigaglia, Maria Rosa Cardia, Guido D’Agostino, Antonello Mattone, Francesco di Donato, Antonio Ruiu, Leonida Tedoldi, Marcella Aglietti, Francesco Soddu, Piero Sanna, Sara Chirra, Raffaele Feola, Maria Eugenia Cadeddu, Carla Ferrante, Elisabetta Cioni, Pasquale Beneduce, Sandro Guerrieri, Anna Gianna Manca, Vittoria Calabrò, Pierpaolo Merlin, Luigi Compagna, Fernando Venturini, Mario Di Napoli, Patrizia De Salvo, Francesco Bonini, Elena Baldassarri, Silvia Benussi, Guido Melis, Lorella Cedroni, Cristiana Senigaglia, Enza Pelleriti, Marcello Cecchetti, Alessandro Isoni, Bruno Ziglioli, Giuseppina Carboni, Assunta Trova, Raffaele Feola, Antonio Chiavistelli, Pia Celozzi Baldelli, Valeria Ferrari, Antonio Morone. Il numero degli iscritti alla sezione italiana della ICHRPI ammonta, ad oggi a 41 membri.
I prossimi congressi della ICHRPI avranno luogo a Lisbona (settembre 2009) e ad Amsterdam (agosto 2010), quest’ultimo nel quadro del Congresso internazionale di Scienze storiche (F.F.). 

+ Preleva il contributo in italiano

+ Preleva il contributo in inglese



Execution time: 46 ms - Your address is 54.224.164.166