Log in or Create account

NUMERO 22 - 19/11/2008

 La comunicazione normativa: verso nuove forme di pubblicità della legge?

La possibilità di un’effettiva conoscenza e comprensione delle previsioni normative da parte dei destinatari è legata oltre – e forse prima ancora – che alla qualità della relativa scrittura ad una adeguata divulgazione dei loro contenuti. Il dovere dei cittadini di conoscere e rispettare quanto previsto dagli atti normativi non può andare disgiunto dalla realizzazione di una “situazione oggettiva di conoscibilità” dei medesimi: di qui la necessità che l’autore dei precetti (Stato, regione, ente locale) appronti strumenti teleologicamente rivolti a favorirla.
L’istanza pubblicitaria rappresenta uno dei principi fondamentali sui quali si reggono gli odierni ordinamenti democratici-rappresentativi , in quanto indispensabile strumento della funzione di controllo assegnata al corpo elettorale. In particolare, l’informazione sull’attività normativa consente, da un lato, – se attuata nel momento dell’iniziativa o comunque nel corso dell’iter di formazione – una consapevole partecipazione del cittadino all’adozione delle scelte politiche, alla funzione legislativa ed amministrativa, dall’altro, – se realizzata nel momento successivo al perfezionamento dell’atto – offre al destinatario la possibilità di conoscere le norme giuridiche volte a vincolarlo e di adeguarsi spontaneamente alle relative previsioni. 

(segue)



NUMERO 22 - ALTRI ARTICOLI

Execution time: 126 ms - Your address is 54.224.168.206