Log in or Create account

FOCUS - Semplificazione e qualità della normazione N. 0 - 20/05/2009

 La nuova legge toscana sulla qualità della normazione: osservazioni a prima lettura sulle disposizioni in materia di motivazione della legge

Con la recente legge 22 ottobre 2008, n. 55 (pubblicata nel B.U.R.T. n. 34 del 29 ottobre 2008, intitolata “Disposizioni in materia di qualità della normazione”) la Regione Toscana disciplina ex professo talune questioni di tecnica legislativa, adempiendo a precise disposizioni statutarie, e trovando esplicitamente la propria base giuridica negli articoli 44 e 39 St. Reg. Tosc.
La nuova normativa toscana merita attenzione sotto svariati profili: in questa sede ci si limiterà a svolgere alcune osservazioni solo in merito alla motivazione della legge, specificamente regolata dall’art. 9 della l. r. Tosc. 55/2008. Nella relazione illustrativa presentata all’Assemblea dalla “Commissione speciale per gli adempimenti statutari e il nuovo regolamento interno del Consiglio regionale”, tale aspetto è stato definito “la vera novità introdotta dallo Statuto in materia di qualità della normazione”.
 
Ai sensi dell’art. 39, comma 2, St. Tosc., “le leggi e i regolamenti sono motivati, nei modi previsti dalla legge”: nell’intero sistema giuridico italiano tale disposizione è l’unica che preveda (o abbia previsto) l’obbligo di motivazione della legge formale, e l’art. 9, l. r. Tosc. 55/2008, cerca di dare un contenuto a tale obbligo.
Non si può dimenticare, però, che una regola statutaria in qualche modo simile è presente anche nell’art. 17, comma 2, dello Statuto della Regione Emilia-Romagna, secondo il quale “l’istruttoria” che può precedere ogni provvedimento, anche legislativo, “si svolge in forma di pubblico contraddittorio, cui possono partecipare, anche per il tramite o con l’assistenza di un esperto, oltre ai Consiglieri regionali ed alla Giunta regionale, associazioni, comitati e gruppi di cittadini portatori di un interesse a carattere non individuale. Il provvedimento finale è motivato con riferimento alle risultanze istruttorie”.



Execution time: 39 ms - Your address is 23.20.129.162