Log in or Create account

NUMERO 24 - 16/12/2009

 Dimensione europea della tutela dei diritti fondamentali e tecniche interpretative

Più d’uno sono, come si sa, i modi coi quali comunemente si tratta dei diritti fondamentali e della tutela che ad essi è ovvero può o ancora deve essere complessivamente apprestata. Principalmente, v’è quello frequentemente adottato da quanti si volgono a descrivere quale essa sia, nei singoli ordinamenti, ulteriormente precisandone per ciascuno di essi le forme, anche ai diversi piani o livelli istituzionali in cui la tutela stessa si articola e svolge, e v’è poi anche l’altro, su cui qui specificamente preme fermare l’attenzione, di chi s’interroga su come essa possa (e debba) aversi.
L’una indagine è prevalentemente di taglio descrittivo, l’altra di taglio sistematico. Ed è proprio questa che va oggi più di ieri incontro alle maggiori difficoltà, anche in ragione delle non poche questioni legate alla avanzata del processo di integrazione sovranazionale ed all’ugualmente crescente rilievo assegnato ai diritti in seno alla Comunità internazionale, già a vista testimoniato dalla diffusione delle Carte, nonché dalla ricerca di forme via via sempre più intense di garanzia (part., per ciò che qui maggiormente importa, in ambito CEDU)...
(segue)



Execution time: 26 ms - Your address is 54.146.50.80