Log in or Create account

NUMERO 4 - 24/02/2010

 L’attività statutaria, legislativa e regolamentare della Regione Toscana nella VIII legislatura (2005-2010)

Gli spazi aperti dalla riforma del Titolo V hanno confermato ancora una volta che, sotto il profilo della legislazione, la Regione Toscana continua ad essere una “Regione-riferimento” per tutte le altre esperienze regionali. Nel corso della VIII Legislatura, è riuscita –forse meglio di altri- a chiudere quella fase di apprendimento costituzionale per aprire in pieno la fase della messa in opera delle novelle statutarie e legislative adottate in seguito alla riforma costituzionale. In tal senso, il quinquennio 2005-2010 può essere considerato un periodo nel quale la Regione Toscana ha consolidato pienamente le sue convinzioni delineate nello Statuto, adeguando e poi manutenendo il suo ordinamento regionale. Molti aspetti hanno coinvolto questa nuova strutturazione, da quelli più propriamente normativi, con un grande impulso verso la c.d. better regulation, a quelli politico-istituzionali, con adeguamenti nel senso di favorire una maggiore trasparenza e conoscibilità degli atti posti in essere.
Dal punto di vista politico il dato più rilevante è sicuramente la ritrovata alleanza tra tutte le forze della sinistra. La Toscana, definita storicamente una “regione rossa”, ha visto nella legislatura che si avvia a conclusione l’entrata di Rifondazione comunista nella Giunta dopo dodici anni passati all’opposizione. Tra l’altro, questa unità ritrovata, nonostante i notevoli smottamenti dell’ultimo biennio, verrà riproposta al giudizio degli elettori nelle prossime elezioni del 28-29 marzo. 
Scopo del nostro contributo sarà quello di delineare sinteticamente, dapprima, le modalità di esercizio della potestà statutaria e quanto intervenuto per la predisposizione della nuova legge elettorale (§ 2), poi cercheremo di ricostruire – anche attraverso i dati anno per anno prodotti dalla stessa Regione Toscana nei vari Rapporti sulla Legislazione disponibili fino al 2009 on line sul sito internet del Consiglio regionale (www.consiglio.regione.toscana.it) – l’esercizio che è stato fatto della potestà legislativa, sia sotto il profilo quantitativo che qualitativo(§ 3); infine dopo aver evidenziato il contenzioso costituzionale (§ 3.1) ed i regolamenti regionali (§ 4), si cercherà di fare chiarezza sulla partita delle alleanze e delle candidature (§ 5) e di segnalare, a mo’ di conclusione, le linee di tendenza e di discontinuità riscontrate (§ 6)...
(segue)



NUMERO 4 - ALTRI ARTICOLI

Execution time: 44 ms - Your address is 54.82.81.154