Log in or Create account

NUMERO 13 - 30/06/2010

 Stretta è la via del giurista europeo.

Nel 1995 fu pubblicato il venticinquesimo volume del Trattato Santaniello, dedicato ai “Sistemi giudiziari amministrativi europei". In quell’occasione, il suo curatore, Giorgio Recchia mi confidò di aver ideato quella ricerca più di vent’anni prima, ma di essere ben contento che fosse venuta alla luce solo molto tempo dopo, quando un tale argomento poteva suscitare l’interesse di una vasta platea di studiosi e di operatori del diritto e non solo di uno sparuto numero di accademici.
D’altra parte è oggi evidente che, nell’ambito dell’attuale processo di organizzazione giuridica a base continentale, il diritto comparato ha cessato di essere una funzione di ordine esclusivamente “culturale”, simile cioè a quella che da sempre aveva indotto allo studio della storia del diritto o che costituiva il presupposto degli studi di filosofia del diritto o di teoria generale... (segue)



Execution time: 26 ms - Your address is 54.156.92.243