Log in or Create account

NUMERO 15 - 28/07/2010

 Recensione a 'Un'alternativa alla laicità', di Luca Diotallevi, Rubbettino 2010

Il forte e specifico richiamo del ruolo della religione nella sfera pubblica in nome del concetto conciliare di Religious freedom, evidenziato da Luca Diotallevi nel suo recente libro (Un’alternativa alla laicità, Rubbettino 2010), è stato il tratto caratteristico di un gruppo di intellettuali statunitensi, i quali dalla metà degli Anni ’70, da posizioni liberal, hanno inaugurato una severa critica dei modelli culturali dominanti.
Sebbene, come ricorda Diotallevi, le radici della Religious freedom siano europee, bisogna pur riconoscere che quel richiamo fu accolto, soprattutto in Europa ed in Italia, con una buona dose di sarcasmo, come rivendicazione conservatrice, o peggio, neoconservatrice e persino “teoconservatrice”, in nome di una particolare nozione di “laicità”... (segue)



Execution time: 58 ms - Your address is 54.227.127.109