Log in or Create account

NUMERO 2 - 26/01/2011

 Private military companies e diritti umani nella giurisprudenza statunitense: tra responsabilità e nuove forme di immunità

L’affidamento a società private (le Private Military Companies, PMCs) di funzioni un tempo svolte dalle forze armate è un fenomeno che caratterizza in modo trasversale la politica militare di un gran numero di Paesi. Diverse sono le ragioni che giustificano questa evoluzione.
Un primo elemento da considerare è la trasformazione degli eserciti di leva in eserciti professionali. Com’è noto, questo processo ha determinato una riduzione dell’organico cui è conseguito un più alto livello di preparazione dei soldati. Poiché, in tale mutato contesto, sarebbe risultato assolutamente irrazionale affidare a militari di professione mansioni dequalificate quali la pulizia delle basi o il servizio di mensa, è stato ritenuto opportuno appaltare queste funzioni a società private.
Un ulteriore fattore di cui tener conto è dato dal ruolo preponderante occupato dalle nuove tecnologie nella moderna ars militaris. La formazione di personale capace di utilizzare strumenti altamente sofisticati può rappresentare un’operazione piuttosto onerosa. L’esternalizzazione delle attività che richiedono l’utilizzo di tecnologie complesse, quindi, può tradursi in un significativo risparmio per le casse dello Stato... (segue)



Execution time: 26 ms - Your address is 54.224.168.206