Log in or Create account

NUMERO 11 - 01/06/2011

 Ma chi insegnerà il federalismo fiscale? Ipotesi sull'applicazione dell'art. 28 della legge n. 240 del 2010

L’attuazione dell’art. 119 della Costituzione, attraverso la legge n. 42 del 2009 e i successivi decreti legislativi, comporterà una innovazione profonda nella pubblica amministrazione del nostro Paese, sia nello Stato che nelle autonomie territoriali.
Così, per fronteggiare le esigenze conoscitive in materia, l’art. 28 della c.d. “Riforma Gelmini” prevede che per la formazione e l’aggiornamento dei funzionari pubblici, con particolare attenzione al personale degli enti locali, sia istituto un Fondo per la formazione e l’aggiornamento della dirigenza presso il Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca con una autorizzazione di spesa di 2 milioni di euro l’anno dal 2012 al 2017.
A valere su detto fondo, ai sensi della normativa, il Ministro “può concedere contributi per il finanziamento di attività di studio, ricerca e formazione sviluppate da università pubbliche in collaborazione con le Regioni e gli enti locali”; inoltre, alle risorse del fondo possono accedere “università pubbliche, private, fondazioni tra università ed enti locali, anche appositamente costituite, nell’ambito delle risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente, in numero massimo di due sul territorio nazionale, di cui una avente sede nelle aree delle Regioni dell’obiettivo 1 di cui al regolamento (CE) n. 1260/1999 del Consiglio, del 21 giugno 1999”... (segue)



Execution time: 40 ms - Your address is 54.167.253.186