Log in or Create account

NUMERO 24 - 19/12/2012

 Istruzione, identità culturale e Costituzione: le potenzialità di una relazione profonda, in una prospettiva interna ed europea

Il dibattito intorno al sistema di istruzione e formazione in Italia, e dunque le scelte di politica scolastica e universitaria, storicamente sempre molto travagliate, fanno i conti ormai tradizionalmente con due fattori che in concorso tra loro costituiscono se non la causa esclusiva, certamente quella principale, delle mancanze, dei ritardi, in una parola, dei difetti che affliggono lo stesso. Il primo è il fattore ideologico, così radicato e profondo da rendere spesso annebbiata la vista sulle effettive esigenze del servizio pubblico dell’istruzione. Sia consentito riportare le parole spese da Mortati sul finire degli anni Sessanta, in una nota allo scritto sull’inattuazione costituzionale destinato agli Studi per il primo ventennio dell’Assemblea Costituente: “il problema della scuola offre anche un banco di prova particolarmente efficace della rilevata tendenza dei partiti di celare, dietro le fumose ideologie di cui si fanno banditori, la sostanziale incapacità di rendersi tempestivo ed esatto conto dei reali termini di determinate esigenze pubbliche ed acquisire chiara consapevolezza degli strumenti tecnico-politici ad esse adeguati... (segue)



Execution time: 41 ms - Your address is 54.162.241.40