Log in or Create account

NUMERO 3 - 06/02/2013

 Analisi dell’attività statutaria, legislativa e regolamentare delle regioni al voto. La Lombardia.

La IX legislatura rappresenta la quarta consecutiva per il presidente della Lombardia, che è stato eletto con il sostegno del Popolo della Libertà, della Lega Nord, e del partito La Destra limitatamente alla circoscrizione di Milano. Formigoni ha ottenuto circa il 56,11% (mentre lo sfidante principale, Filippo Penati, per la sinistra, si è attestato intorno al 33,27%). La legislatura si è caratterizzata per la realizzazione delle politiche istituzionali relative all’attuazione dei programmi, ma anche per vicende più attinenti allo scontro politico, sfociate in vertenze giudiziarie, che hanno segnato la vita delle istituzioni regionali fino all’epilogo della fine anticipata della legislatura. Sul fronte degli obiettivi realizzati, e rinviando al resoconto sull’attività legislativa e regolamentare, si può certamente dar conto della istituzione del Comitato paritetico di controllo e valutazione (art. 45 dello Statuto) la cui composizione, attività e funzionamento sono disciplinati dal regolamento generale del Consiglio regionale. Il Comitato ha iniziato la sua attività il 21 ottobre 2010, data del suo insediamento e dell’elezione del presidente e del vice presidente. Nel corso della legislatura ha svolto numerose sedute ed ha attivato tutte le funzioni che il regolamento consiliare ad esso assegna, esaminando relazioni provenienti dalla Giunta e restituendo analisi trasmesse alle commissioni competenti per materia, contenenti osservazioni e proposte di ulteriori ambiti di approfondimento. Da segnalare, in tale ambito, la creazione di strumenti per il sostegno informativo ai processi decisionali degli organi consiliari, orientati all’analisi delle politiche pubbliche mediante una comunicazione chiara e sintentica. Va sottolineato che tali strumenti, perfezionati nel corso della IX legislatura, trovano supporto e complemento nelle clausole valutative, tradizionalmente presenti nella legislazione regionale, che prevedono per l’esecutivo un onere di informazione periodica nei confronti del Consiglio regionale, sullo stato di attuazione degli interventi e sui risultati realizzati... (segue)



NUMERO 3 - ALTRI ARTICOLI

Execution time: 27 ms - Your address is 54.225.16.10