Log in or Create account

FOCUS - Human rights N. 1 - 15/02/2013

 Il diritto a libere elezioni: orientamenti del Consiglio d’Europa e giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo

  Nello scorcio finale della XVI legislatura, nel dibattito parlamentare sulla modifica della legge elettorale per le elezioni politiche, sono stati invocati gli orientamenti del Consiglio d’Europa (CdE) e la giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo (Corte EDU) in materia elettorale, per sostenere l’esigenza di stabilità del diritto elettorale in prossimità dello svolgimento di elezioni. Il richiamo alla giurisprudenza della Corte europea rivestiva particolare attualità perché, il 6 novembre 2012, la IV sezione della stessa Corte aveva deciso la causa Ekoglasnost c. Bulgaria, dichiarando la violazione, da parte della Bulgaria, dell’art. 3 del Protocollo n. 1 addizionale alla Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali (CEDU) proprio con riferimento al principio della stabilità del diritto elettorale.... (segue)



Execution time: 17 ms - Your address is 54.146.50.80