Log in or Create account

NUMERO 4 - 20/02/2013

 La progressiva emersione di un diritto umano e fondamentale all’acqua in sistemi di diritto internazionale e costituzionale: principi generali e prospettive di implementazione

“Water is the essence of life. Safe drinking water and sanitation are indispensable to sustain life and health, and fundamental to the dignity of all. Yet, 884 million people do not have access to improved sources of drinking water, while 2.5 billion lack access to improved sanitation facilities. (...) In order to address this crisis, the international community has increasingly recognized that access to safe drinking water and sanitation must be considered within a human rights framework”. La fiduciosa convinzione secondo la quale l’emersione di un diritto umano all’acqua sarebbe in grado di garantire un più ampio e diffuso accesso all’acqua - contribuendo alla risoluzione dell’urgente problema idrico sperimentato da una significativa parte della popolazione mondiale - era già stata espressa nell’ambito delle Nazioni Unite nel 2002, attraverso il General Comment n. 15 del Comitato sui Diritti Economici, Sociali e Culturali. In tale documento, l’organismo semi-giudiziale incaricato della interpretazione del Patto Internazionale sui Diritti Economici, Sociali e Culturali aveva affermato l’esistenza di un diritto umano all’acqua sulla base di diversi diritti sanciti dal Patto, osservando contestualmente che “the human right to water is indispensabile for leading a life in human dignity” e che “the human right to water entitles everyone to sufficient, safe, acceptable, physically accessible and affordable water for personal and domestic uses”... (segue)



Execution time: 120 ms - Your address is 54.198.210.67