Log in or Create account

NUMERO 7 - 03/04/2013

 Il riparto di competenze tra Autorità amministrative indipendenti nella recente giurisprudenza del Consiglio di Stato

Il tema che in questa sede si intende analizzare riguarda la complessa problematica del riparto di competenze tra le differenti autorità amministrative indipendenti e, più in particolare, la questione dei possibili conflitti di attribuzioni che possono sorgere tra authorities di settore e autorità cosiddette trasversali. Come è noto, sul punto si è di recente abbattuta una pioggia di pronunce gemelle dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, il quale è stato chiamato a chiarire il rapporto esistente nel nostro ordinamento tra la normativa generale in materia di tutela del consumatore, prevista dal Codice del consumo, che affida all’Autorità garante per la concorrenza ed il mercato (d’ora in avanti Agcm o Antitrust) il compito di sanzionare le pratiche commerciali scorrette poste in essere da professionisti a danno dei consumatori in qualsivoglia ambito di mercato, e le specifiche discipline normative di settore che, pur eventualmente configurando i medesimi comportamenti come illeciti, prevedono tuttavia l’intervento di altre Autorità garanti, quali, nei casi di specie, l’Autorità garante delle telecomunicazioni (d’ora in avanti AGCom) e la Banca d’Italia, ciascuna con poteri suoi propri. Prima di analizzare le conclusioni cui giungono le sentenze dell’Adunanza Plenaria, appare comunque essenziale, onde poter più agevolmente comprendere i termini del problema, ripercorrere le tappe raggiunte dalla passata giurisprudenza amministrativa a riguardo... (segue)



Execution time: 40 ms - Your address is 54.225.57.89