Log in or Create account

NUMERO 11 - 29/05/2013

 L’azione amministrativa dell’Ente locale tra nuovi controlli e ciclo della performance

La recente legge 213/2012 (di conversione del d.l.174/2012) disciplina, tra l’altro, i nuovi controlli sugli enti locali. Essa si inserisce nel solco di una serie di riforme che, negli ultimi anni, hanno interessato il sistema delle Autonomie dando l’impressione di impattare in maniera non sempre coerente con una visione di insieme al passo con le esigenze di modernizzazione e semplificazione richieste dal mutato scenario economico e sociale. Sembra, in altri termini, di assistere ad interventi legislativi incoerenti, svolti l’uno dall’altro anche a distanza di molti anni e finalizzati più ad inseguire l’esigenza (moda o emergenza che sia) del momento che una prospettiva organica di concreto sviluppo. Istituti giuridici e strumenti entrati da anni a far parte del lavoro quotidiano degli operatori più avveduti (controllo strategico, controllo di gestione) vengono riesumati e riportati sotto i riflettori con la speranza di poter conferire loro nuovo potere taumaturgico, come se la spinta della normazione precedente si fosse esaurita e bisognasse rinnovare il proclama accentuando magari la minaccia sanzionatoria (esempio paradossale è lo scioglimento dei Consigli comunali inadempienti sull’approvazione del regolamento dei controlli)... (segue)



Execution time: 40 ms - Your address is 54.146.50.80