Log in or Create account

NUMERO 11 - 29/05/2013

 Il Voivodato polacco e la nuova regionalizzazione. Dalla fine della Repubblica Popolare Polacca alla riforma e reintroduzione dell'autogoverno territoriale

Nel gennaio del 1944 l'armata rossa, nella marcia verso la Germania, varcò i confini della Polonia occupata dai nazisti. Nel luglio 1944 venne chiamato in vita un Comitato Polacco di Liberazione Nazionale, i cui membri venivano nominati direttamente da Stalin, con il compito di amministrare i territori polacchi liberati dai sovietici. In seguito, in un clima di terrore e persecuzione politica, fu instaurato un governo di unità nazionale guidato dai comunisti. Questi in pochi anni riusciranno a vincere, tramite elezioni truccate, la maggioranza in Parlamento (1947). In pochi anni i comunisti polacchi guidati dall'Unione Sovietica riuscirono a monopolizzare la politica polacca, a mettere in atto un clima di persecuzione e terrore profonde riforme politiche e sociali, e di fatto ad instaurare la nuova Repubblica Popolare di Polonia (1952)... (segue)



Execution time: 27 ms - Your address is 54.196.2.131