Log in or Create account

NUMERO 12 - 12/06/2013

 Recensione della nuova edizione del manuale di diritto parlamentare di Vittorio Di Ciolo e Luigi Ciaurro

Segnalo con molto piacere la recente uscita della V edizione del noto Manuale di diritto parlamentare di Di Ciolo e Ciaurro, autorevoli Colleghi del Senato della Repubblica, che vorrei definire, soprattutto alla luce della considerevole dimensione, ben 900 pagine, come un vero e proprio trattato di diritto parlamentare. Si tratta di un lavoro di grande interesse perché, nel contesto degli scritti organici sulla materia destinati alla didattica, non è condizionato dalle limitazioni di pagine imposte dai nuovi ordinamenti universitari, inserendosi piuttosto tra le sempre meno frequenti opere organiche e di ampio respiro, che permettono agli studiosi di avere non solo una fonte di informazione ma anche un testo di riferimento per collaudare le proprie tesi. Con questo scritto peraltro non solo gli studiosi ma anche coloro che sono impegnati per lavoro nelle Istituzioni possono beneficiare di un’opera aggiornata che tiene conto delle diverse novità che si sono succedute a livello normativo e di prassi nel campo del diritto parlamentare, anche per effetto di pronunce giurisprudenziali, dimostrando come si tratti di un tema sempre meno privo di confini corrispondenti all’organizzazione didattica della disciplina omonima e che per comprenderlo correttamente è necessario ricondurre il diritto parlamentare al diritto pubblico; lo conferma anche l’articolazione delle fonti attributive di competenze alle Camere su più livelli: internazionale, europeo, costituzionale, legislativo e regolamentare... (segue)



Execution time: 43 ms - Your address is 54.198.246.116