Log in or Create account

NUMERO 12 - 12/06/2013

 Profili di fiscalità nella riforma degli enti locali in Sicilia

L’art. 1 della legge regionale 27 marzo 2013 n. 7, recante “norme transitorie per l’istituzione dei liberi Consorzi comunali”, ha disposto che la Regione siciliana, entro il 31.12.2013, con proprio provvedimento legislativo, dovrà disciplinare l’istituzione dei liberi Consorzi comunali in sostituzione delle provincie regionali. Lo stesso articolo, al successivo comma 2, dispone, altresì, l’istituzione delle città metropolitane. La norma ha carattere programmatico e rinvia al 31 dicembre l’articolazione concreta del nuovo assetto istituzionale. Le riflessioni che seguono vogliono essere un contributo per evidenziare alcune problematiche sul versante della fiscalità e per indicare alcune possibili soluzioni. Sarà affrontato, in particolare, il tema del passaggio fiscale dei tributi provinciali ai nuovi organismi e configurata la possibilità della gestione comune di programmi pluriennali di contrasto all’evasione. Una proposta di riordino degli enti locali deve avere come stella polare il recupero di efficienza amministrativa. Questa esigenza di efficienza amministrativa vale non solo per le spese ma anche per le entrate. Alcuni dati fotografano la cruda realtà... (segue)



Execution time: 39 ms - Your address is 54.198.2.110