Log in or Create account

NUMERO 13 - 26/06/2013

 Dall’autonomia al federalismo. L’istituzione in Sicilia dei liberi consorzi comunali e delle città metropolitane

La presentazione all’ Assemblea Regionale Siciliana (ARS), nella legislatura da poco iniziata, dapprima, di una decina di disegni di legge, ivi compreso quello del Governo proposto a seguito di una specie di trattativa con il commissario dello Stato (il quale in Sicilia continua ad effettuare un controllo legislativo preventivo anche con funzione dissuasiva in quanto per via informale lo esercita pure prima della stessa approvazione dell’atto legislativo), e l’approvazione, successivamente, della legge n. 7 del 2013 sulla abolizione delle Province e l’istituzione in loro sostituzione dei liberi Consorzi comunali hanno riaperto non solo in Sicilia il dibattito politico-istituzionale sulla riforma della governance locale che, com’è noto, tocca tutte le questioni più significative sia in tema di assetto territoriale che di rendimento economico delle istituzioni, sia in tema di incidenza sui meccanismi di partecipazione democratica che di condizione dello sviluppo economico, sia in tema di risanamento della finanza pubblica che di ripresa dell’economia e del lavoro... (segue)



Execution time: 41 ms - Your address is 23.20.129.162