Log in or Create account

FOCUS - La nascita dei governi N. 0 - 22/01/2014

 Un esecutivo di decantazione in attesa di tempi migliori: il Governo Goria

Nel momento storico in cui in Italia si assiste ad un significativo ringiovanimento della classe politica con particolare riguardo all’età media dei parlamentari e un infracinquantenne entra a Palazzo Chigi non risulta certo fuori luogo richiamare alla memoria l’esperienza all’esecutivo dell’astigiano Giovanni Goria che permane tuttora il più giovane Presidente del Consiglio dei Ministri italiano, giunto all’incarico all’età di soli quarantatré anni, aspetto notevole se rapportato all’età media degli uomini di governo della cd. “Prima Repubblica”. Il processo di formazione del Governo Goria trae origine dal quadro politico generato dallo scioglimento anticipato della IX legislatura e le successive elezioni del 14-15 giugno 1987, di fatto le ultime anteriori all’inizio formale della bufera di indagini giudiziarie che travolgerà poi il sistema partitico italiano. Del resto, ai più attenti analisti politici, la legislatura apertasi nel 1987 già manifestava i primi larvati segnali di difficoltà di un sistema politico incapace di un vero rinnovamento, a partire dalla necessità di riforme istituzionali, con un graduale declino della capacità di governo dei partiti dominanti, pur senza poter predire la sua implosione nell’arco di un lustro o poco più... (segue) 



Execution time: 18 ms - Your address is 54.147.40.153