Log in or Create account

FOCUS - Human rights N. 3 - 16/09/2013

 “We have an african dream”: sviluppi istituzionali e giurisprudenziali del sistema africano di protezione dei diritti umani e dei popoli

Quando si parla di Africa spesso il discorso è fortemente polarizzato tra opposti difficilmente conciliabili perché la dialettica si svolge tra chi considera quasi immutabile il destino di un Continente affetto da un difetto genetico costitutivo (la costruzione delle entità politiche sulla base della geografia coloniale) e comunque vittima predestinata della globalizzazione predatoria (l’Africa come Continente «malato») e chi invece accoglie in maniera quasi trionfalistica qualsiasi segnale positivo per arrivare a conclusioni premature (la «Rinascita» africana). È chiaro che sia la tragedia annunciata sia la metamorfosi illusoria fanno più notizia dell’analisi obiettiva di una situazione in evoluzione su differenti fronti, ma è proprio questa metodologia basata su un approccio induttivo che può portare a qualche risultato concreto in termini di maggiore conoscenza, soprattutto quando le dinamiche esistenti, e questo è il caso dell’Africa, sono volte non alla conservazione, ma al mutamento sia pure in un contesto spesso contraddittorio... (segue)



Execution time: 17 ms - Your address is 54.166.188.64