Log in or Create account

NUMERO 25 - 18/12/2013

 Appunti sulla moderna razionalità della distinzione tra matrimonio ed unioni affettive tra persone dello stesso sesso

Trova radicamento nei valori costituzionali la distinzione tra matrimonio e formazioni sociali nelle quali si svolge la personalità umana. È proprio in virtù di detta distinzione che si rende doveroso, nel campo così delicato della proiezione sociale della vita intima delle persone, un tentativo di “pulizia del linguaggio", anche alla luce di un dibattito pubblico sovente inquinato da pregiudizi di carattere ideologico e strumentale. In tale prospettiva la mitologia, perpetuatasi nella cultura post-moderna, della contrapposizione tra una tradizione dogmaticamente difesa dalla Chiesa cattolica e "le magnifiche sorti e progressive" dell'umanità propugnate dal mondo laico, trova un valido banco di prova proprio nella posizione della Chiesa cattolica in ordine alla immodificabilità dell'istituto del matrimonio: posizione che non deve essere interpretata quale espressione di rigida chiusura rispetto all’evolversi della società, ma è al contrario suscettibile di essere valorizzata in termini di pluralismo e di tolleranza... (segue)



Execution time: 41 ms - Your address is 54.80.60.91