Log in or Create account

NUMERO 1 - 08/01/2014

 La crisi del diritto nei meccanismi di regolazione finanziaria

La crisi economica e finanziaria che ha scosso i mercati internazionali ha messo a dura prova la capacità di risparmio di milioni di cittadini nel mondo. Il cosiddetto “risparmio tradito” rievoca gli scandali finanziari che, negli ultimi anni, hanno turbato i mercati delle maggiori piazze finanziarie. La deregolamentazione dei mercati e dei movimenti di capitale hanno permesso alle maggiori istituzioni finanziarie di muoversi liberamente sfuggendo al controllo delle Autorità di vigilanza, sia nazionali che internazionali, mettendo a nudo la difficoltà da parte loro di trovare quel giusto equilibrio tra la tutela degli interessi pubblici e la garanzia delle libertà dell’iniziativa economica privata sul libero mercato “in una concezione della libertà economica sospesa tra garanzia di un contenuto minimo inviolabile e prevalenza di fini pubblici”La finanza mondiale gestisce una massa enorme di risparmio equivalente al Pil del mondo, e ciò avviene senza alcun controllo e senza alcuna protezione nei confronti dei piccoli e medi risparmiatori del settore pubblico e privato, i cui interessi sono tutelati solo marginalmente, nella misura in cui l’unico criterio che guida gli investitori istituzionali è la massimizzazione del rendimento del capitale investito... (segue)



Execution time: 41 ms - Your address is 54.146.50.80