Log in or Create account

NUMERO 6 - 19/03/2014

 La qualità del sistema normativo fra pluralità delle politiche, elusione di snodi teorici e ricerca di un factotum

Quando ho iniziato a pensare a questa relazione la mia prima preoccupazione è stata quella di fornire, innanzitutto a me stesso, una sua definizione, nel senso di determinazione dei confini, cercando di individuarne senso e portata. Che cos’è – mi sono chiesto – una relazione introduttiva? Cosa significa introdurre al tema di un incontro di studi? Quali i rapporti che una tale relazione, senza un oggetto predefinito, deve intrattenere con le relazioni specifiche che un tema assegnato invece lo hanno? Ad impensierirmi è stato particolarmente quest’ultimo quesito. Mi sono domandato se per “introdurre” bisognasse in qualche maniera toccare, sia pur in modo necessariamente più sbrigativo e sintetico, i principali nodi problematici dei temi attribuiti alle relazioni specifiche, svolgendo una funzione in certo senso anticipatrice. Il rischio cui mi sarei esposto – mi son detto – sarebbe stato, da un verso, di sovrappormi eccessivamente e, dall’altro, di trasformare la mia esposizione da generale in generica, dicendo un po’ di tutto senza riuscire a compiere un’analisi che chi mi avrebbe seguito avrebbe svolto in modo migliore, avendo una maggiore possibilità di approfondimento. Insomma, sovrapposizione e, per di più, di scarsa utilità per l’uditorio. Non solo, il carattere tematicamente gregario della mia riflessione avrebbe richiesto quantomeno di attendere la disponibilità dei testi delle relazioni specifiche: cosa che mi avrebbe potuto far trovare nella spiacevole situazione di elaborare il mio contributo a troppo stretto ridosso dallo svolgimento di questo seminario... (segue)



Execution time: 40 ms - Your address is 54.156.82.247