Log in or Create account

NUMERO 8 - 16/04/2014

 Note minime sulle città metropolitane nel d.d.l. Costituzionale as n. 1429 (Renzi- Boschi)

 Ora che il d.d.l.Delrio AC n. 1542 è stato definitivamente approvato dal Parlamento (l. 7 aprile 2014, n. 56), è possibile prenderlo in considerazione come base normativa stabile insieme alla quale valutare i contenuti della riforma costituzionale proposta dal Governo Renzi (approvata dal Consiglio dei Ministri il 31 marzo scorso: è il d.d.l. costituzionale AS n. 1429 noto anche come «Renzi - Boschi» dal nome dei due suoi presentatori). Il mosaico territoriale voluto dalla l. n. 56/’14 appare invero connotatodalla presenza di figure soggettive che si presentano come «contenitori»abbastanza vuoti di contenuti. Alcuni di questi, però – le Città metropolitane – sono stati posti da subito su di una sorta di piedistallo, in posizione cioè di privilegio: ho già ricordato altrove quanto fosse purtroppo illuminante, sul punto, la lettura della Relazione ufficiale al d.d.l.Delrio AC n. 1542, la quale non esita a definire addirittura «comunità minori» le collettività insediate in territori esterni alle Città metropolitane. Tutto ciò, pur essendo – queste ultime – enti elettivi di secondo grado, quindi a rappresentatività almeno attenuata: vedremo più avanti quanto questo profilo appaia problematicamente rilevante sul piano del modello costituzionale complessivo proposto dal d.d.l. costituzionale Renzi - Boschi cit... (segue)



NUMERO 8 - ALTRI ARTICOLI

Execution time: 48 ms - Your address is 54.225.16.10