Log in or Create account

NUMERO 8 - 16/04/2014

 Questioni di principio per la riforma costituzionale

Come spesso capita in Italia, di fronte a un progetto di riforma costituzionale l'attenzione degli specialisti si sofferma sui dettagli, trascurando le questioni generali. A differenza delle proposte elaborate negli ultimi mesi dalle due "commissioni di saggi", quella nominata dal Presidente della Repubblica e quella insediata dal governo presieduto da Enrico Letta, il progetto del governo di Matteo Renzi presenta un'indubbia novità: ruota intorno a un disegno i cui contenuti essenziali sono definiti e chiari. Nei due precedenti ricordati e, tra questi, soprattutto nel lungo documento redatto dalla commissione presieduta da Gaetano Quagliariello, la discussione intorno alle riforme e' stata solo un esercizio di stile accademico, nel quale, come accade nei seminari scientifici, i professori universitari manifestano le proprie tesi e le discutono tra di loro. Il principale difetto della relazione dei saggi, infatti, non era l'ampiezza dell'oggetto, ma l'assoluta mancanza di un'indirizzo politico definito intorno ai contenuti delle riforme costituzionali da proporre al Parlamento... (segue)



NUMERO 8 - ALTRI ARTICOLI

Execution time: 43 ms - Your address is 54.162.241.40