Log in or Create account

NUMERO 14 - 09/07/2014

 Il danno all'immagine della P.A. tra giurisprudenza e legislazione

Il danno all’immagine della P.A è una delle figure di più ricorrente applicazione nella prassi giudiziaria, almeno fino alla entrata in vigore del d.l. n. 78/2009, convertito nella L. n. 102/2009 ( e s.m. ), che ne ha limitato la risarcibilità. Secondo una compiuta definizione, il danno all’immagine “lede il buon andamento dell’amministrazione, la quale, a causa della condotta illecita perpetrata dai dipendenti infedeli, perde credibilità e la fiducia dei cittadini-amministrati, poiché ingenera in questi ultimi la convinzione che il comportamento illecito posto in essere dal dipendente rappresenti il modo in cui l’ente agisce ordinariamente” Essa ricalca quella di origine giurisprudenziale, secondo cui “nei confronti della persona giuridica ed in genere dell'ente collettivo è configurabile la risarcibilità del danno non patrimoniale, costituito dalla diminuzione della considerazione della persona giuridica o dell'ente, sia sotto il profilo della incidenza negativa che tale diminuzione comporta nell'agire delle persone fisiche che ricoprano gli organi della persona giuridica o dell'ente e, quindi, nell'agire dell'ente, sia sotto il profilo della diminuzione della considerazione da parte dei consociati in genere o di settori o categorie di essi con le quali la persona giuridica o l'ente di norma interagisca.”... (segue)



Execution time: 44 ms - Your address is 54.224.187.45