Log in or Create account

NUMERO 17 - 17/09/2014

 La crisi dell’Euro tra Corti costituzionali e Corte di giustizia

Le più importanti misure adottate dall’Unione europea e dagli Stati membri per risolvere la profonda crisi che ha recentemente investito l’eurozona, e che ha avuto il suo culmine nell’estate del 2012, sono state sottoposte al controllo di varie Corti, a livello nazionale ed europeo. Il crescente coinvolgimento del potere giudiziario in questioni che attengono al governo dell’Unione monetaria europea ha tuttavia sollevato delicate questioni, soprattutto con riferimento al rapporto tra le competenze della Corte di giustizia e quelle invece proprie delle Corti costituzionali. Sotto questo profilo assume un particolare rilievo la vicenda relativa al programma di Operazioni Definitive Monetarie (“ODM”) annunciato dal Presidente della Banca centrale europea (“BCE”) Mario Draghi il 6 settembre 2012. Il Tribunale costituzionale federale (“TCF”), pur rimettendo alla Corte di giustizia il compito di stabilire la compatibilità del sistema di ODM con il diritto dell’Unione europea, ha espresso al riguardo valutazioni profondamente critiche volte a condizionare l’operato del giudice europeo... (segue)



Execution time: 28 ms - Your address is 54.146.50.80