Log in or Create account

FOCUS - Comunicazioni, media e nuove tecnologie N. 2 - 29/05/2015

 Le ordinanze di rimessione alla Corte costituzionale del TAR Lazio in materia di tutela del diritto d'autore su reti di comunicazione elettronica: il Regolamento AGCOM al vaglio della Consulta

La recente storia della pubblica amministrazione italiana difficilmente ha conosciuto procedimenti più lunghi e complessi di quello che ha condotto prima all’approvazione e poi all’attuazione concreta della Delibera AGCOM n. 680/13/CONS del 12 dicembre 2013, recante “Regolamento in materia di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica e procedure attuative ai sensi del decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70” (d’ora in avanti anche il “Regolamento”). Il lungo processo di emanazione del Regolamento, iniziato nel 2010 con un’indagine conoscitiva pubblicata dall’Autorità in materia di diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica e proseguito con la sottoposizione a consultazione pubblica di un documento recante lo schema di un primigenio provvedimento in materia di protezione del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica, a cui è seguita un’ulteriore consultazione pubblica, bandita con Delibera AGCOM 398/11/CONS, ha conosciuto un cambio di passo e di sostanza con il rinnovo del consiglio dell’AGCOM. Mentre infatti il Presidente Calabrò in audizione al Senato della Repubblica in data 21 marzo 2012 ha sottolineato, pur mantenendo ferma la competenza ex lege dell’AGCOM in materia di diritto d’autore, la necessità di un intervento legislativo prima dell’adozione del Regolamento, la nuova presidenza, stante l’atteggiamento inerte del Parlamento, ha inteso proseguire nel delicato iter amministrativo. Afferisce a questo nuovo corso dell’attività dell’Autorità l’approvazione del novellato “Schema di regolamento in materia di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica e procedure attuative ai sensi del decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70”, il quale, nel 2013 (con Delibera AGCOM 452/13/CONS) è stato sottoposto alla terza consultazione pubblica sul tema, al termine della quale si è quindi giunti all’approvazione del “Regolamento in materia di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica e procedure attuative ai sensi del decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70” di cui alla Delibera 680/13/CONS del 12 dicembre 2013 (il “Regolamento”). A distanza di un anno dall’entrata in vigore del Regolamento, l’Autorità ha divulgato il 31 marzo 2015 un comunicato stampa riassuntivo delle attività svolte. L’AGCOM ha in particolare rilevato che sono pervenute in tutto 209 istanze, di cui 207 hanno riguardato le procedure relative ai siti internet e le restanti 2 ai servizi di media audiovisivi. L’Autorità ha avviato 134 procedimenti, di cui il 57% è stato istruito con rito ordinario e il 43% con rito abbreviato che prevede la conclusione entro 12 giorni lavorativi. Il 42% delle istanze sono state relative ad opere audiovisive, il 23% ad opere fotografiche, il 14% ad opere sonore e il 12% ad opere editoriali. Un minor numero di segnalazioni è stato ricevuto per le opere letterarie, i software, e i videogiochi. L’Autorità ha inoltre sottolineato, a riprova dell’efficacia dissuasiva del Regolamento, che “il 55% dei procedimenti conclusi è stato definito a seguito della rimozione spontanea dei contenuti, un dato incoraggiante che testimonia un effetto positivo del regolamento in termini di aumentata percezione della legalità”... (segue)



Execution time: 39 ms - Your address is 54.198.2.110