Log in or Create account

FOCUS - Comunicazioni, media e nuove tecnologie N. 1 - 04/03/2016

 Comunicato stampa della Commissione europea-In tema di protezione dei dati nell'UE: raggiungimento dell'accordo sulla riforma tra Commissione, Parlamento europeo e Consiglio (con nota di G.B.)

La Commissione comunica di aver raggiunto, nel dicembre scorso, l’accordo con Parlamento europeo e Consiglio circa la riforma della protezione dei dati nell'UE per adeguare l’Europa all’era digitale. La riforma, proposta dalla Commissione nel 2012, si comporrà di un regolamento generale sulla protezione dei dati e di un direttiva concernente la tutela dei dati trattati dalla polizia e dalle autorità giudiziarie penali, e consentirà ai cittadini di controllare meglio i propri dati personali e alle vittime, ai testimoni o agli indiziati di veder protette le proprie informazioni durante indagini e azioni di contrasto. In particolare, le nuove norme  - che si applicheranno in maniera uniforme su tutto il territorio europeo e anche alle imprese extraeuropee che offrono servizi nell'UE - prevedranno un accesso più facile ai dati, una maggiore facilità nella portabilità degli stessi, un più chiaro diritto all’oblio, il diritto di essere informati in caso di violazione. Dal punto di vista economico, l’unificazione delle norme europee creerà opportunità per le imprese e incoraggerà l'innovazione, favorendo anche notevoli risparmi: le imprese, ad esempio, avranno a che fare con un’unica autorità di controllo e saranno sgravate dagli obblighi di comunicazione.

A seguito dell’accordo politico raggiunto, i testi definitivi saranno formalmente adottati dal Parlamento europeo e dal Consiglio nei primi mesi del 2016, ed entreranno in vigore dopo due anni. In tale fase di transizione, la Commissione provvederà a informare i cittadini circa i propri diritti e le imprese dei propri obblighi.

Nota di GB



NUMERO 5 - ALTRI ARTICOLI

Execution time: 18 ms - Your address is 54.80.227.189