Log in or Create account

FOCUS - Osservatorio Città Metropolitane N. 1 - 28/09/2016

 La costituzione della Città metropolitana di Reggio Calabria

L’effettiva istituzione della Città metropolitana di Reggio Calabria è finalmente avvenuta dopo il rinvio dovuto allo scioglimento del Consiglio comunale della città capoluogo. Nelle more delle elezioni del Consiglio metropolitano si era già posta la questione circa l’attribuzione di funzioni alla futura Città metropolitana, mentre intanto continuava l’attività amministrativa della Provincia. Tale questione si poneva nella più ampia ottica di una necessaria legge regionale che, ai sensi della legge Delrio, individuasse gli enti di area vasta, con una corretta ripartizione tra Regione, enti di area vasta e Comuni. Il legislatore regionale, con l. r. 22 giugno 2015, n. 14 “nelle more della elaborazione partecipata di una legge generale di riordino delle funzioni” si limitava ad assumere nuovamente in capo alla Regione le funzioni prima trasferite alle Province con la legge regionale 34 del 2002, lasciando alle Province solo le funzioni di polizia provinciale e quelle relative ai servizi per l’impiego. Tutte le funzioni riassegnate alla Regione “continuano ad essere svolte presso l’amministrazione provinciale”, tranne che le materie “agricoltura, caccia e pesca” e “formazione professionale”: il personale addetto a queste funzioni viene riallocato presso la Regione. Con successiva l.r. 29 giugno 2016, n. 14 Primi interventi per favorire la costituzione della Città metropolitana di Reggio Calabria si interviene direttamente sui rapporti tra Regione e istituendo Città metropolitana. Anche in questo caso si tratta di una normativa assai scarna, seppure molto significativa, in quanto lascia in via transitoria alla Provincia di Reggio Calabria tutte le funzioni, comprese quelle che ai sensi della precedente legge 14/2015,la Regione aveva avocato – per le altre Province - alla sua competenza. Il chiaro intento è quello di consentire la successiva attribuzione di tali funzioni alla costituenda Città metropolitana, nell’ambito di una più generale riorganizzazione del sistema territoriale calabrese, ove vi sarà bisogno di riorganizzare gli enti di area vasta e di tener conto della nuova realtà istituzionale della Città metropolitana di Reggio Calabria, che ha funzioni proprie attribuite dalla legge Delrio ed eventuali altre funzioni attribuite con legge regionale. Trascorso il termine previsto dalla legge Delrio, il Sindaco del Comune di Reggio Calabria ha assunto le funzioni di Sindaco della Città metropolitana ed ha indetto le elezioni per il Consiglio metropolitano... (segue)



NUMERO 19 - ALTRI ARTICOLI

Execution time: 16 ms - Your address is 54.167.202.184