Log in or Create account

NUMERO 22 - 16/11/2016

 La responsabilità precontrattuale della Pubblica Amministrazione

La responsabilità precontrattuale della pubblica amministrazione (di seguito P.A.) riflette, nel suo iter evolutivo, le sorti dell’omologo istituto di diritto comune, sia dal punto di vista diacronico che, correlatamente, da quello qualificatorio della fattispecie. In queste pagine si cercherà di esaminare il tema con specifico riferimento ai contratti ad evidenza pubblica, alla luce dei profili di asimmetria contrattuale che connotano le transazioni commerciali tra privati e P.A., quali parti che rivestono posizioni contrattuali (a ben vedere) diseguali; invero, la soggezione (formale e sostanziale) in cui versa l’impresa, nel sistema dell’evidenza pubblica, emerge con sufficiente chiarezza ove si ponga mente alla circostanza che la parte privata, entro i termini di legge, rimane vincolata alla propria offerta, senza  poterla revocare una volta aggiudicata la gara; e al rilievo che la stessa risulta anche vincolata unilateralmente dal contratto stipulato, fino all’approvazione dello stesso (art. 32, D. Lgs. 50/2016, Codice degli appalti). In questa prospettiva, il procedimento dell’evidenza pubblica non può essere ricostruito in termini di parità negoziale (i.e. tra soggetti pariordinati), essendo gestito dalla P.A. su parametri autoritativi ovvero iure imperii. Per tale ragione, si richiede, l’individuazione di strumenti garanzia per l’impresa in condizioni di “soggezione” e contestualmente per il corretto funzionamento del mercato concorrenziale... (segue) 



Execution time: 68 ms - Your address is 54.167.44.32