Log in or Create account

FOCUS - Numero speciale 26/2016 N. 0 - 30/12/2016

 Le Implicazioni Costituzionali della Crisi. Una Rassegna della Letteratura

Con il presente contributo non si intende illustrare tutto il ricchissimo dibattito sulle implicazioni costituzionali della crisi economica e finanziaria dell’Unione europea (UE), ma esplorare quelle che gli studiosi (il formante dottrinale) hanno percepito come comuni avvisaglie di alcune mutazioni costituzionali a livello sovranazionale o come elementi che problematizzano le principali «teorie costituzionali del processo integrativo». In effetti, l’incredibile pressione esercitata dal livello europeo su quello interno (pensiamo a casi come quello italiano, portoghese greco) sembra, a prima vista almeno, poco coerente con ricostruzioni teoriche particolarmente «in voga», come quella del pluralismo costituzionale. Del resto, come il diritto comparato insegna, le crisi hanno spesso avuto un certo impatto sul rapporto fra centro e periferia in contesti federali o, per usare un’altra espressione, «quasi-federali». In questo senso la crisi europea (o le crisi, per chi non riduce al solo dato economico-finanziario questo fenomeno) si conferma come occasione di riflessione e scelta, bivio nella storia del processo integrativo, coerentemente con quanto suggerito dall’etimologia greca del termine. Pur non volendo analizzare, in questa sede, il concetto e la naturadella c.d. «costituzione europea», vale la pena chiarire che, ai fini del presente contributo, con tale formula si intende «the set of EU norms, rules and principles constituting the polity and its legal order, establishing the institutions, attributing competences to the EU and dividing them among its institutions, governing the relationship between the EU and its Member States, limiting the exercise of its competences and guaranteeing the rights of the individuals governed under it». Data la vastità del dibattito, è necessario, inoltre, chiarire che si è cercato di «selezionare» alcuni temi comuni che sono stati trattati dalla dottrina «transnazionale» in questo ambito e, nel farlo, si è innanzitutto tenuto conto del dibattito anglofono, per poi tenere conto anche delle riflessioni apportate dalla dottrina francofona, italiana e spagnola... (segue)



NUMERO 1 - ALTRI ARTICOLI

Execution time: 14 ms - Your address is 54.156.67.122