Log in or Create account

FOCUS - Africa N. 1 - 21/07/2017

 Scuola, l'Università e la Formazione professionale quale possibile veicolo per i processi di migrazione circolare.

Le correnti e più accreditate proiezioni dedicate all'analisi degli sviluppi demografici del continente africano evidenziano trends in continua crescita. In particolare, si stima che entro il 2050 la popolazione complessiva dei paesi africani arriverà ad attestarsi a quasi due miliardi e mezzo di unità (a fronte del miliardo stimato odiernamente). La prossimità geografica del continente africano rispetto a quello europeo impone approfondite riflessioni, anche agli studiosi del diritto, in relazione al prevedibile impatto che le tendenze demografiche riferite saranno idonee a produrre sul Vecchio Continente. Come noto, già ad oggi, la migrazione africana in Europa si segnala quale fenomeno massivo e più accentuato rispetto ad altre provenienze migratorie. Complici di tutto ciò sono senz'altro la scarsa qualità della vita nel continente africano (per utilizzare un eufemismo), eventi bellici e repressioni e, ancora, un quadro politico ed istituzionale sovente lontano dall'offrire appetibili prospettive di vita individuale e di sviluppo collettivo. Con uno sforzo di sintesi, sembra possibile affermare che il fenomeno migratorio – specie quello proveniente da aree più disagiate del mondo – costituisce un fatto di portata epocale ed intergenerazionale... (segue)



Execution time: 67 ms - Your address is 54.167.202.184