Log in or Create account

NUMERO 6 - 19/03/2008

 Candidature a sindaco nei comuni capoluogo di provincia

1.         Premessa
In base ai dati diffusi dal Ministero dell’Interno, relativamente alle Regioni a Statuto ordinario, il 13 e 14 aprile le elezioni amministrative interesseranno 426 comuni e 6.087.324 elettori, di cui più del 76% (4.675.489) residenti nei 70 comuni con popolazione superiore ai 15 mila abitanti. Il 52,18% dell’elettorato è di sesso femminile: 3.176.531 elettrici a fronte di 2.910.793 uomini. Le sezioni interessate sono in tutto 6.965. Con i dati relativi alle elezioni comunali in Friuli Venezia Giulia, i comuni salgono a 434 (8 in più) e gli elettori a 6.222.809 (135.485 in più).
 
E’ intenzione di queste pagine fornire una succinta analisi delle candidature a sindaco per i comuni capoluogo di provincia che sono interessati dal voto. Si tratta di dieci città: Udine, Treviso, Vicenza, Brescia, Sondrio, Pisa, Massa, Pescara, Viterbo, oltre a Roma.
 
 
2.         I Comuni interessati dall’analisi
 
Roma
Alle scorse elezioni il candidato del centrosinistra Walter Veltroni si è imposto al primo turno con il 61,4% dei voti. Il suo principale avversario è stato Gianni Alemanno che ha ottenuto il 37,1% delle preferenze.
 
Walter Veltroni ha rassegnato le dimissioni nel febbraio 2008 per correre alle prossime elezioni politiche in qualità di candidato premier per il Partito Democratico. Gianni Alemanno è, invece, nuovamente il candidato sindaco del centrodestra.
 
I candidati sindaci sono 15.
 
Francesco Rutelli è il candidato del centrosinistra ed è sostenuto da otto liste. Il Partito democratico, l’Unione democratica dei consumatori, l’Italia dei valori, la lista Under 30 per Rutelli, la Sinistra Arcobaleno, i moderati per Roma al centro con Rutelli, la lista civica per Rutelli e i Radicali. E’ nato a Roma nel 1954, è sposato con Barbara Palombelli, giornalista del Corriere della Sera, quattro figli. E’ Vicepresidente del Consiglio dei Ministri e  Ministro per i Beni e le Attività Culturali dell’attuale governo dimissionario. È stato eletto deputato al Parlamento italiano nel 1983, 1987, 1992, 2001 e 2006. E’ stato eletto al Parlamento Europeo per la legislatura 1999-2004. Ha già ricoperto l’incarico di sindaco di Roma: è stato, infatti, eletto sindaco nel dicembre del 1993 e riconfermato nelle successive elezioni del 1997.
 
Gianni Alemanno è il candidato del neonato Popolo della Libertà ed è sostenuto, invece, da sei liste. Il Popolo della Libertà, il Partito repubblicano, il Movimento per l’autonomia di Raffaele Lombardo, il Popolo della vita per Alemanno, la lista civica per Alemanno e la lista civica... (segue) 

 



Execution time: 27 ms - Your address is 54.224.164.166