Log in or Create account

NUMERO 8 - 17/04/2008

 La comunicazione politica nella campagna elettorale 2008: il possibile parallelo con le elezioni americane

La campagna elettorale appena conclusa evidenzia, trasversalmente ai risultati, elementi di interesse nella riflessione sulla comunicazione politico-elettorale, che è possibile provare ad osservare seguendo alcuni punti nodali. 
La campagna elettorale 2008 è stata improvvisa e veloce, lontana sia dalla lunga preparazione (una sorta di campagna continua indiretta) tipica delle precedenti esperienze italiane, sia dalla maturità delle campagne lunghe, caratterizzanti sia lo scenario europeo che, ancor più, quello americano.
Due elementi ambientali hanno condizionato, inoltre, la sfida: da una parte le regole, dall’altra lo specifico sistema mediale italiano.
Le regole, intanto: quella elettorale, con la non utilità della campagna dei singoli candidati, che ha prodotto un deciso alleggerimento della presenza su territori e media (dalle plance per i manifesti alle cassette delle lettere, dagli spazi a pagamento al web). E la par condicio, poi, che ha invece limitato gli spazi sia di proposta diretta (gli spot) sia di confronto (il faccia a faccia tra i due principali competitor).



Execution time: 62 ms - Your address is 54.224.168.206