Log in or Create account

NUMERO 9 - 30/04/2008

 Brevi note sulla 'cooperazione a carattere di mutualità e senza speculazione privata'

La difficoltà di inquadrare la dimensione costituzionale del fenomeno cooperativo discende dalla particolare elasticità delle disposizioni costituzionali in rilievo, ovvero, dalla possibilità di assoggettarle a una rimarchevole pluralità di itinerari interpretativi.
Il carattere aperto delle disposizioni costituzionali in parola deriva sia dalla “eccedenza di contenuto deontologico (o assiologico, che dir si voglia)” di comandi che hanno natura di principi, quando non di programmi, piuttosto che di regole; sia dal carattere convenzionale, o “pattizio”, della Costituzione repubblicana approvata nel 1947, che proprio con riferimento alle disposizioni costituzionali concernenti i rapporti economici risulta particolarmente tributaria di una sintesi superiore tra concezioni marxiste, liberali e cattolico-democratiche.
Il primo comma dell’art. 45 della Costituzione, che costituisce oggetto principale di riflessione del presente contributo, appare sotto il profilo in esame paradigmatico e, pertanto, particolarmente elastico: un vero e proprio “rompicapo ermeneutico”... (segue)

 



Execution time: 41 ms - Your address is 54.81.139.56