Log in or Create account

NUMERO 16 - 06/08/2008

 Sessant'anni della Costituzione


In occasione del sessantesimo anniversario della Costituzione della Repubblica italiana, federalismi propone uno speciale che raccoglie i contributi di quanti hanno voluto rendere omaggio a tale evento dalle pagine della Rivista. 

Gli interventi, oltre che celebrativi, risultano essere un momento di riflessione sulla attualità della Carta Costituzionale rispetto ad una società profondamente mutata negli ultimi decenni e, conseguentemente, sulla necessità di avviare un processo di riforme della stessa.

Lo spazio di approfondimento dedicato a questa importante tappa per il nostro Paese, si arricchisce, inoltre, di documenti preziosi come il
saggio di Enzo Cheli sul problema storico della Costituente, e ancora la copia della ristampa anastatica del documento originale (Archivi di Stato).
Viene, infine, pubblicato il discorso tenuto dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano alla Camera dei Deputati lo scorso 23 gennaio. 


BENIAMINO CARAVITA DI TORITTO, Il dibattito sulla Costituzione e le riforme
Beniamino Caravita di Toritto, 54 anni, avvocato, allievo di Vezio Crisafulli e Aldo Sandulli, ordinario di Istituzioni di diritto pubblico alla Sapienza di Roma, consulente giuridico di enti nazionali e internazionali, dalla Regione Lombardia al Consiglio d’Europa e all’Onu, direttore della rivista online “federalismi.it”, autore di numerose pubblicazioni, è considerato uno dei più brillanti costituzionalisti della sua generazione. Lo incontriamo durante una delle sue trasferte a Milano, disposto subito a entrare nel vivo del dibattito sulla riformabilità....
   
 
 
SILVIO GAMBINO, La Costituzione ha sessanta anni
Nel referendum istituzionale, svoltosi il 2 Giugno 1946, 12.717.923 italiani e italiane – queste ultime per la prima volta – si esprimono in favore della Repubblica, mentre 10.719.284 per la Monarchia, con uno scarto favorevole alla Repubblica di 1.998.639 voti...
 
 
 
GIOVANNI MARIA FLICK, I sessant'anni della Costituzione Italiana: una riflessione sul passato, un progetto per il futuro
 
TOMMASO EDOARDO FROSINI, La Costituzione italiana nell'ambito del costituzionalismo europeo
Con i suoi primi sessant'anni, che ha compiuto il 1 gennaio 2008, la Costituzione della Repubblica italiana è la più vecchia d'Europa. Strano ma vero. Infatti, se si fa eccezione per l'antichissima costituzione non scritta britannica, composta da convenzioni non codificate, tutte le costituzioni dei paesi europei sono sorte dopo il 1948....
 
 
FULCO LANCHESTER, La Costituzione tra crisi di regime e recessione del principio di rappresentanza politica
I tempi lunghi della storia costituzionale italiana sono stati delineati di recente da Leopoldo Elia nella "duplicità di effetti tra la buona Costituzione che perdura e le strutture politiche fondatrici che scompaiono", ovvero "le forze politiche che avevano contribuito a formarla"....
 
 

PIERDOMENICO LOGROSCINO, Accordo fra potenze straniere escelte democratiche nella decisione costituente dell'Italia repubblicana

Funzione degli anniversari è stimolare il ritorno alla riflessione sull’accadimento ricordato, che il tempo e le occupazioni del quotidiano sempre tendono ad offuscare. Così, il decorrere del sessantennio è occasione per volgere ancora...
 



Execution time: 73 ms - Your address is 54.159.113.182