Log in or Create account

FOCUS - Osservatorio Città Metropolitane N. 2 - 10/10/2014

 Rapporto sullo stato della Città metropolitana di Cagliari

 Il lavoro di definizione della città metropolitana di Cagliari prosegue. Il 30 settembre 2014 è stata approvata dalla Giunta regionale la delibera avente ad oggetto: “Indirizzi per la predisposizione di disegni di legge in materia di riforma degli enti locali della Sardegna”.

Con riferimento alla città metropolitana e agli enti di area vasta sarà predisposto un disegno di legge che dovrà:

 

-.istituire la città metropolitana di Cagliari, secondo il modello di area metropolitana ristretta, mediante elezione di secondo grado e con l'attribuzione delle funzioni fondamentali della provincia e di quelle di area vasta, ad esempio in materia di pianificazione strategica e territoriale generale, di servizi pubblici, di mobilità e viabilità, promozione e coordinamento dello sviluppo economico e sociale;

-.prevedere l'ambito territoriale strategico, quale area territoriale più favorevole dal punto di vista economico-sociale per lo svolgimento di funzioni di area vasta attribuite o delegate dai comuni, dalle unioni di comuni o dalla Regione, anche nell'ottica della dislocazione dei servizi regionali territoriali;

-.ridefinire gli enti di area vasta nelle more della modifica dell’articolo 43 dello Statuto e della riforma del titolo V della Costituzione, tenendo conto dell’esito referendario del 6 maggio 2012 e del nuovo quadro normativo nazionale a seguito dell'entrata in legge n. 56/2014; gli stessi si configureranno come enti secondo livello, con funzioni fondamentali di programmazione, gestione e supporto enumerate e sostanzialmente limitate, quali ad esempio funzioni di programmazione e pianificazione in materia di ambiente, trasporti, rete scolastica e assistenza tecnico amministrativa a favore degli enti locali;

-.garantire, in applicazione del principio di continuità amministrativa, che i servizi sui territori attualmente gestiti dalle province vengano assicurati dalle stesse fino al completamento del processo di trasferimento delle funzioni ai comuni e alle loro forme associative con la necessaria gradualità e condivisione.



Execution time: 17 ms - Your address is 54.156.92.243