Log in or Create account

FOCUS - Osservatorio Città Metropolitane N. 2 - 10/10/2014

 Rapporto sullo stato della Città metropolitana di Firenze

L’iter di istituzione della Città metropolitana di Firenze prevede come primo adempimento l’elezione del Consiglio metropolitano da parte dei Sindaci e dei consiglieri dei 42 Comuni interessati, secondo un procedimento che coinvolge sia l’ente comunale che l’ente provinciale.

L’organizzazione concreta delle consultazioni e gli oneri finanziari correlati fanno capo alla Provincia di Firenze. A tal riguardo, con atto del Presidente della Provincia n. 22 del 23 luglio 2014 (Allegato 1), si è provveduto alla costituzione dell’ufficio elettorale competente presso l’ente medesimo, cui hanno fatto seguito l’atto dirigenziale n. 2908 del 30 luglio 2014 (Allegato 2), di individuazione del personale a supporto dell'ufficio elettorale, e l’atto dirigenziale n. 3072 del 8 agosto 2014, di approvazione del vademecum per le operazioni elettorali (Allegato 3).

A stretto giro, con successivo decreto n. 6 del 28 luglio 2014 (Allegato 4), il Sindaco di Firenze ha convocato i comizi elettorali ed ha individuato la data di espletamento delle operazioni elettorali nel 28 settembre 2014.

Dopo che la Provincia ha contattato in via informale ciascun Comune ai fini della puntuale individuazione del corpo elettorale, il Vice-Segretario Generale della Provincia ha adottato, in data 28 agosto 2014, l’atto dirigenziale n. 3180 (Allegato 5), con cui ha individuato in 688 il numero complessivo degli elettori del Consiglio Metropolitano. Tale atto, inoltre, ha precisato che le liste debbano essere sottoscritte da almeno 35 elettori, pari al 5% del contingente complessivo degli aventi diritto a quella data, e che debbano essere composte da un numero minimo di candidati pari alla metà dei consiglieri da eleggere, ovvero 9 candidati, ed un numero massimo comunque non superiore al numero dei consiglieri da eleggere, ovvero 18 candidati.

Nei giorni 7 e 8 settembre sono state presentate all’Ufficio Elettorale le liste di candidati e, dopo il relativo esame e le richieste di integrazione istruttoria, è stato formalmente pubblicato l’atto dirigenziale n. 3381 del 11 settembre 2014 (Allegato 6), con cui sono state ammesse alla competizione le seguenti 5 liste: Liste Civiche per la Città Metropolitana; Forza Italia; Partito Democratico; Città metropolitana territori beni comuni; Movimento 5 Stelle.

 

In parallelo, il Consiglio comunale di Firenze ha modificato il proprio regolamento e, con delibera n. 39 del 7 luglio 2014 (Allegato 7), ha istituito un’apposita Commissione, dedicata a “Città metropolitana, decentramento, rapporti con i Quartieri”, con il compito di seguire la costituzione del nuovo ente, approfondire questioni e problemi legati alle funzioni ed agli atti di programmazione strategica della stessa. Fra le attività svolte, rientrano numerose audizioni di soggetti istituzionali interessati al processo di costituzione, quali gli Assessori comunali al Decentramento, al Bilancio, alla Città metropolitana, nonché il Presidente della Provincia di Firenze.

COSTITUZIONE DELL’UFFICIO ELETTORALE AI SENSI DELL’ART. 1 COMMA 29 DELLA LEGGE 56/2014;

INDIVIDUAZIONE PERSONALE A SUPPORTO DELL’UFFICIO ELETTORALE AI SENSI DELL’ART. 1 COMMA 29 DELLA LEGGE 56/2014

ELEZIONI DEL CONSIGLIO METROPOLITANO DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI FIRENZE EX LEGGE 56/2014. APPROVAZIONE VADEMECUM PER LE OPERAZIONI ELETTORALI;

Indizione dei comizi elettorali per l'elezione del Consiglio metropolitano della Città metropolitana di Firenze;

INDIVIDUAZIONE DEL NUMERO COMPLESSIVO ED EFFETTIVO DEGLI AVENTI DIRITTO AL VOTO NELLE ELEZIONI PER IL CONSIGLIO METROPOLITANO INDETTE PER DOMENICA 28 SETTEMBRE 2014 AI FINI DELLA PRESENTAZIONE DELLE LISTE DEI CANDIDATI.

ELEZIONI DEL CONSIGLIO METROPOLITANO DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI FIRENZE EX L. 56/2014 E S.M.I. AMMISSIONE DELLE LISTE ELETTORALI.

Modifica del regolamento del Consiglio Comunale e degli altri Organi Istituzionali.



Execution time: 17 ms - Your address is 54.198.2.110