Log in or Create account

FOCUS - Comunicazioni, media e nuove tecnologie N. 2 - 29/05/2015

 Delibera Diffida a Telecom al rispetto degli obblighi di servizio universale e di informativa a favore degli utenti (con nota di C.G.)

Con delibera n. 169/15/CONS, l’Agcom – nell’esercizio dei propri poteri vigilanza –  ha diffidato la società Telecom Italia S.p.A. a rispettare, nei termini indicati nelle stessa delibera, gli articoli 53, 54, relativamente agli obblighi di servizio universale e gli artt. 70 e 71 del d.lgs. n. 259/2003 con riferimento all’informativa degli utenti. Telecom Italia S.p.A. aveva comunicato che dal 1 maggio 2015 avrebbe aggiornato le proprie offerte fisse residenziali sostituendo quella attuale a consumo con un’offerta “flat” (tutto incluso) e, contestualmente, non avrebbe più commercializzato una serie di offerte. Di conseguenza, tutti gli utenti coinvolti dalla predetta cessazione sarebbero stati ricollocati, in base alla linea fonia e/o dati attualmente usata, su tre offerte con nuove condizioni contrattuali ed economiche.

In particolare, secondo l’Agcom, relativamente agli utenti titolari solo di una linea di accesso alla rete (c.d. RTG) senza altre offerte attive, l’automatico trasferimento ad un contratto “flat” altererebbe l’oggetto del contratto – stabilito dalla legge - di fornitura del servizio universale e costringerebbe l’utente a pagare per un servizio ulteriore, in violazione degli artt. 53 e 54 del codice. Secondo l’Autorità, inoltre, Telecom S.p.A. non avrebbe garantito, nei confronti degli utenti, un’informativa chiara, trasparente e completa, necessaria in caso di modifiche delle condizioni contrattuali, non consentendo, di fatto, agli utenti di poter esercitare il diritto di recesso, in violazione degli artt. 70 e 71 del codice. (nota di C.G.)

(nota di C.G.)



Execution time: 43 ms - Your address is 54.145.16.43