Log in or Create account

FOCUS - Comunicazioni, media e nuove tecnologie N. 2 - 29/05/2015

 Delibera n. 168/2015,Provvedimento in ordine alla richiesta di R.T.I. s.p.a. di deroga agli obblighi di trasmissione in favore di opere destinate ai minori e di investimento in opere cinematografiche (con nota di R.E.M.)

Con delibera 168/15/CONS, pubblicata in data 18 maggio 2015, l’AGCOM ha accolto le istanze di deroga agli obblighi di trasmissione di opere specificamente rivolte ai minori di cui all’art. 34, comma 10, del TUSMAR, e di investimento in opere cinematografiche di espressione originale italiana di cui al decreto interministeriale MISE-MIBAC del 22 febbraio 2013, presentate dalla società Reti Televisive Italiane S.p.A., per i canali “Premium Action”, “Premium Crime”, “Premium Mya” e “Premium JOI”.

L’Autorità ha, dunque, dato conto degli esiti dell’istruttoria, rilevando come il rilascio della deroga agli obblighi di trasmissione di opere rivolte ai minori, ai sensi dell’art. 4, comma 1, lett. c) della delibera 186/13/CONS, sia giustificata dal fatto che la natura tematica dei palinsesti esaminati risulta incompatibile con tale genere di programmi. In particolare, l’AGCOM ha evidenziato come l’eventuale trasmissione di tali opere possa comportare una rilevante distorsione della linea editoriale dei palinsesti medesimi, sì da tradursi per la società in una riduzione dei ricavi da pubblicità in virtù della conseguente variazione del target di riferimento.

Inoltre, la delibera in commento, sulla base delle specifiche verifiche istruttorie svolte, ha accolto l’istanza di deroga agli obblighi di investimento in opere cinematografiche di espressione originale italiana, mentre ha stabilito che le risorse residue della Società sono utili ad essere destinate ad opere di produttori indipendenti, non cinematografiche, coerenti con la linea editoriale dei canali in questione.

L’esenzione dai descritti obblighi di trasmissione e di investimento decorre dal 2014, anno durante il quale sono state presentate le domande di deroga, e perdura sino alla scadenza dell’autorizzazione ovvero sino al mutamento della linea editoriale adottata per la programmazione dei relativi canali.

R.E.M.



Execution time: 44 ms - Your address is 54.145.51.250