Log in or Create account

FOCUS - Human rights N. 2 - 17/06/2016

 Corte dei diritti dell'Uomo, Sentenza del 12/04/2016, RB v Hungary, Sulla violazione del diritto alla vita privata e familiare (art. 8 CEDU) per il mancato accertamento delle autorità ungheresi delle responsabilità per reati ispirati da odio razziale

E’ violato il diritto al rispetto della vita privata e familiare (art. 8 CEDU) in conseguenza del mancato svolgimento di indagini effettive al fine dell’individuazione dei responsabili di reati di ingiuria e di tentata aggressione di cui la ricorrente è stata vittima in quanto appartenente ad una minoranza etnica, in occasione di una pubblica manifestazione a carattere xenofobo transitata nei pressi di un’area abitata da una comunità Rom.



Execution time: 14 ms - Your address is 54.162.111.247