Log in or Create account

FOCUS - Human rights N. 2 - 17/06/2016

 -, Risoluzione del 11/03/2016, Peacekeeping operations - Sulle misure necessarie ad evitare e a reprimere gli abusi compiuti da personale impegnato in operazioni di peace-keeping

 Il Consiglio di Sicurezza, fortemente preoccupato per le serie e ripetute denunce di sfruttamento sessuale e abusi commessi da membri di contingenti impegnati in operazioni di peace-keeping e da personale non appartenente alle forze delle Nazioni Unite, riafferma la primaria responsabilità degli Stati di nazionalità delle truppe di investigare su tali fatti e di adottare le misure appropriate per condannarli e impedirne la ripetizione. Il Consiglio richiede, poi, al Segretario generale di sostituire le unità militari cui siano rivolte accuse di abusi sessuali qualora lo Stato di nazionalità non provveda ad investigare e/o ad adottare le misure necessarie per condannare gli eventuali abusi e impedirne il perpetrarsi. Infine, l’organo considerato chiede agli Stati che dispiegano forze non appartenenti alle Nazioni Unite di adottare tutti gli steps necessari per investigare sulle denunce di abusi, per garantire che i responsabili di tali atti non restino impuniti e per rimpatriare le unità qualora vi siano prove credibili di ampi e sistematici atti di abuso e sfruttamento sessuale.



Execution time: 15 ms - Your address is 54.167.195.84