Log in or Create account

FOCUS - Human rights N. 3 - 07/10/2016

 Corte di Giustizia, Sentenza del 13/09/2016, Secretary of State for the Home Department c. CS, Sull'espulsione di un cittadino di uno Stato terzo genitore di un minore cittadino dell'Unione Europea

In base all’art. 20 TFUE non è ammissibile una normativa nazionale che preveda l’espulsione di un cittadino di uno Stato terzo che abbia subito una condanna penale ma che sia genitore (e garantisca la custodia effettiva) di un minore avente la cittadinanza di tale Stato membro dove egli ha risieduto fin dalla nascita. Una tale normativa contrasta infatti con il godimento del nucleo essenziale dei diritti del minore in quanto cittadino dell’UE. Tuttavia, può essere prevista un’eccezione a tale divieto qualora l’individuo cittadino dello Stato terzo costituisca una minaccia per l’ordine pubblico e la sicurezza pubblica, ossia il suo comportamento rappresenti una minaccia reale, attuale e sufficientemente grave da pregiudicare un interesse essenziale dello Stato membro e a condizione che l’adozione della misura di espulsione si basi sulla presa in considerazione dei vari interessi in gioco, cosa che solo il giudice nazionale può fare. (segue)



NUMERO 20 - ALTRI ARTICOLI

Execution time: 18 ms - Your address is 23.20.162.200