Log in or Create account

NUMERO 13 - 26/06/2013

 10 anni on line di federalismi

20.000.000 milioni di pagine viste, 6.000.000 di visitatori, 260 sommari e editoriali, 22.000 documenti: queste le cifre della rivista telematica di diritto costituzionale, amministrativo e comunitario federalismi. Un’ idea un po' pazza  e azzardata, dieci anni fa, quella di fare on line una rivista di diritto pubblico, cercando di mantenere il carattere scientifico dell'approfondimento, il pluralismo delle opinioni rappresentate, la non autoreferenzialità delle persone che scrivono,  insieme con la rapidità delle uscite, con l'ampiezza della documentazione e l'apertura al mondo degli operatori. Ancora oggi, la convivenza di queste caratteristiche fa di federalismi un unicum nel panorama della riflessione giuridica nazionale e europea. Il carattere scientifico è stato testimoniato dalla decisione dell'associazione italiana dei costituzionalisti e dell'agenzia per la valutazione del sistema universitario di collocare la Rivista nella fascia A delle riviste scientifiche di settore. In questa lunga cavalcata non sono stato solo, ma devo ringraziare i membri della direzione (Luisa Cassetti, Marcello Cecchetti, Renzo Dickmann, Antonio Ferrara, Tommaso Frosini, Giulio Salerno, Maria Alessandra Sandulli, Sandro Staiano), gli autorevoli componenti del Comitato scientifico, i collaboratori che in questi anni hanno fatto parte della redazione (da Ruth Theus a Gabriella Rosa, da Francesco Drago a Salvatore Tripodi, da Loïk Whitmore a Antonio Borzì, da Giancarlo Doria a Alessandra Briganti, da Andrea Danesi a Ilaria Melis, da Giuseppe Di Niro a Francesca Liberati,

da Federico Savastano a Simon Pietro Isaza, da Daniele Porena ad Alfonso Vuolo ad Andrea Vannucci, da Maria Grazia Rodomonte a Alessandro Sterpa, e infine a Federica Fabrizzi, che dal prossimo numero assumerà le funzioni di redattore capo) per poi spesso decollare per altri ruoli e incarichi... (segue)


.



Execution time: 62 ms - Your address is 54.163.173.253