Log in or Create account

NUMERO 13 - 01/07/2009

Il referendum elettorale del 21-22 giugno 2009: tra uso politico dell'astensione, prospettive di riforme e nostalgie proporzionalistiche

Colpisce, innanzitutto, il mancato raggiungimento del quorum di validità (assestatosi al 23,3% per i due referendum sul premio di maggioranza alla Camera e Senato e al 23,8% per l'abrogazione delle candidature multiple alla Camera), in particolare il fatto che l'affluenza alla urne sia stata la più bassa della storia dei referendum abrogativi finora effettuati in Italia. E con ogni probabilità sarebbe stata ancora più bassa (ipotizzo intorno al 10-15%), se non avesse beneficiato dell'abbinamento con il voto per le elezioni amministrative e dunque di un effetto, sia pure parziale, di trascinamento. Sembra preistoria il tempo in cui il referendum del 1974 relativo all’abrogazione della legge sul divorzio raggiungeva la partecipazione dell'87,7 degli italiani (40,7 per il “sì”; 59,3 per il “no”). Una percentuale di votanti che non è più stata raggiunta. Anzi, dal 1974 fino ad oggi, si è avuta una progressiva e costante erosione della partecipazione interrotta solo dai referendum tenutisi tra il 1991 e il 1995 quando l'affluenza ha avuto dei picchi del 76-77% (ad esempio per i referendum del 1993 sulla droga, sul finanziamento dei partiti, sulla legge elettorale del Senato, ecc.). Ma sono dell'idea che si sia trattato di una eccezione che conferma la regola e che si può spiegare con il generale clima di contestazione di quegli anni avverso Tangentopoli e la classe politica nel suo complesso. In totale, su 59 referendum (escludendo questo del 2009), il quorum è stato raggiunto 35 volte, tutte comprese tra il 1974 e il 1995. In questo arco di tempo, si sono tenuti 38 referendum, dunque solo in tre casi, cioè nel 1990 nei due referendum sulla caccia e in quello sui pesticidi, non si è raggiunto il 50% dei votanti. Gli ultimi referendum in cui è stato raggiunto il quorum sono stati quelli del 1995 (ad es. i referendum sulla privatizzazione della Rai con il 57,2% di votanti, sui contributi... (continua)



Execution time: 16 ms - Your address is 54.145.117.60